Download AppDownload AppClose

Mps mette la quarta e vola a +7%. A febbraio possibile responso dalla UE

21/01/2020 11:58:30 Stock Market
Di Mauro Speranza Banca Monte dei Paschi di Siena (MI:BMPS) scatta improvvisamente in alto e arriva a guadagnare oltre il 7%, dopo una mattinata trascorsa appena sopra la parità.p> Secondo quanto scrive MF, il 7 febbraio potrebbe essere il giorno in cui la Commissione europea dovrebbe comunicare il suo verdetto sul progetto di pulizia dei crediti deteriorati che permetterà l’uscita del Ministero del Tesoro dal capitale della banca senese, attualmente al 68%. La notizia arriva dopo le dichiarazioni del Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che solo ieri affermava che le trattative erano ancora in corso. “Proseguiamo in modo molto costruttivo le nostre interlocuzioni”, erano le parole di Gualtieri. Da Via Nazionale puntano alla scissione di Mps (MI:BMPS) con la creazione di una bad bank, gestita da Amco (ex Sga) a cui verrebbero assegnati i crediti in sofferenza. L’obiettivo sarebbe quello di portare il npl ratio su un valore “high single digit”. Secondo quanto scrive il quotidiano, “"inizialmente il Tesoro aveva ipotizzato una pulizia complessiva dell'attivo per un importo nominale prossimo ai 14 miliardi ma, dopo le ultime interlocuzioni, l'asticella sarebbe scesa a 11-12 miliardi". Secondo gli analisti di Mediobanca (MI:MDBI), “i negoziati tra l’Italia e le autorità europee stiano andando tuttora avanti e che un accordo deve essere ancora trovato e questa sarebbe la conseguenza implicita del fatto che la scadenza per la presentazione del piano di exit strategy di Mps (MI:BMPS) è stata rinviata da quella originale, che era stata fissata per la fine del 2019″. “Non è ancora chiaro il prezzo a cui gran parte degli NPE residui dovrebbe essere creata”, sottolineano gli esperti dell’istituto. “In questo contesto”, concludono, “abbiamo calcolato che il raggiungimento di un NPE ratio lordo attorno al 5% potrebbe far scendere il CET1 Ratio attorno all’11% (erodendo dunque 150 punti base di CET1 Ratio), livello che non riteniamo confortevole alla luce di altri possibili rischi derivanti da ostacoli, come le nuove linee guida dell’Eba e Basilea IV. Crediamo anche che il derisking della banca dovrebbe considerare in qualche modo i rischi legali che siedono sul bilancio di MPS (MI:BMPS)”. Il lancio del bondIntanto, la banca ha lanciato un bond senior ‘long’ a cinque anni di importo benchmark in euro con scadenza il 28 aprile 2025. Le prime indicazioni parlano di un rendimento in area ‘low’ 300 sopra il tasso mid-swap. Il collocamento è stato curato da un pool di banche composto da Bnp Paribas (PA:BNPP), Deutsche Bank (DE:DBKGn), Jp Morgan, Mediobanca (MI:MDBI), Mps (MI:BMPS) Capital Services e Santander (MC:SAN).
CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money rapidly due to leverage. Between 74-89% of retail investor accounts lose money when trading CFDs. You should consider whether you understand how CFDs work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.