Download AppDownload AppClose

Deutsche Bank, “progressi significativi” ma taglia stime di crescita

10/12/2019 12:18:45 Stock Market
Il processo di risanamento di Deutsche Bank (DE:DBKGn) sta avendo un impatto significativo sui risultati della banca, la quale è arrivata a dimezzare le previsioni sui ricavi fatte dallo stesso istituto. Deutsche Bank (DE:DBKGn) si aspetta una crescita di ricavi al 2022 dell’1%, rappresentando la metà di quanto previsto lo scorso luglio, con i “progressi significativi”, sottolineati dal CEO Christian Sewing, attenuati dai bassi tassi di interesse nella zona euro sul suo business. I tassi così bassi, spiegano dalla banca, danneggerebbero sia l’attività retail che il corporate banking nel medio termine, mentre la crescita della banca potrebbe compensare solo in parte l’impatto. Nonostante le debolezze, Deutsche Bank (DE:DBKGn) ha confermato l’impegno a mantenere il Common Equity Tier 1 (CET1) ratio ad almeno il 12,5% che potrebbe salire al 13% per la fine dell’anno. Un aiuto all’istituto è arrivato dalla Banca centrale europea, la quale ha ridotto il requisito patrimoniale per l’istituto tedesco dall’11,84% all’11,59% a partire dal primo gennaio 2020. La decisione è stata accolta come “riconoscimento dei progressi fatti”, secondo le parole dal CFO della banca, James von Moltke, “con un bilancio più conservativo e forti controlli interni”. La decisione è stata presa dall’istituzione centrale a seguito della nuova misurazione sulla rischiosità della banca con Supervisory Review and Evalutation Process – Srep (revisione e valutazione prudenziale). Il piano di ristrutturazione della Banca tedesca era stato annunciato a luglio e prevede tagli per 6 miliardi di euro con oltre 4 mila esuberi, a cui potrebbero aggiungere altri 18 mila entro il 2022. La vendita dei crediti deteriorati Oltre al taglio dei costi, l’attuazione del piano ha visto la vendita di sofferenze per 50 miliardi di dollari di asset a Goldman Sachs. Il pacchetto comprendeva derivati e debiti dai mercati emergenti ed è stato acquistato con un elevato sconto che farebbe prevedere ad un modesto profit dal deal, secondo quanto afferma una fonte vicina al dossier. L’operazione si aggiunge a tre pacchetti di derivati azionari già venduti da Deutsche Bank (DE:DBKGn), mentre ora si punta alla vendita di contratti di derivati più complessi che potrebbe richiedere diversi anni.
CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money rapidly due to leverage. Between 74-89% of retail investor accounts lose money when trading CFDs. You should consider whether you understand how CFDs work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.